Torneo valido per il Gran Prix COOP Trentino 2015 - 4^ Categoria e Giovanile

   Iscritti:

  • 64 singolo maschile;
  • 38 singolo femminile; 
  • 17 coppie di doppio maschile; 
  • 11 coppie di doppio femminile;
  • 51 ragazzi, suddivisi nelle varie competizioni giovanili.

 

 

Di seguito l'articolo pubblicato sul sito della F.I.T. Trentino:

 

 

Torneo di Ala: trionfo in casa per Michele Cavagna

 

 

 

Successo di un tennista di casa, Michele Cavagna, nella terza edizione del “Trofeo Città di Ala”, prova maschile e femminile riservata ai quarta categoria e valida per il Grand Prix "Coop Trentino". Ricco anche quest'anno il programma della manifestazione che proponeva accanto alle prove ormai classiche di quarta, sia di singolare che di doppio, anche le competizioni giovanili riservate agli under 12 e 14. Significativi i numeri: le iscrizioni totali sono state ancora maggiori rispetto all'anno precedente, raggiungendo quota 64 adesioni nel singolo maschile con 10 al vertice della categoria, 38 nel femminile, con ben 4 giocatrici classificate 4.1, 17 coppie di doppio maschile, 11 nel doppio femminile e ben 51 ragazzi, suddivisi nelle varie competizioni giovanili. A vincere il torneo di 4^ maschile, con grande soddisfazione da parte del Circolo organizzatore, è stato Michele Cavagna, atleta di casa ed ex 3.1, tornato da poco a giocare con una discreta continuità. Il tabellone maschile, entrato nel vivo nei quarti di finale ha perso il primo favorito del tabellone Claudio Ferone (anche lui ex terza categoria ed atleta di casa) per mano di un sorprendente Nicola Carollo (che poi trionferà nell'under 14 maschile), autore di una prova di straordinaria solidità e impostosi con il punteggio di 63 63. Carollo si è poi arreso in semifinale a Michelangelo Salvati, vittorioso per 64 62. Il 4.1 tesserato quest'anno per il Ct Lavis ha messo sul piatto della bilancia tutta la sua maggiore esperienza ingabbiando il giovane rivale che non è riuscito a contrastare i continui cambi di ritmo imposti dal recente trionfatore del torneo di quarta che ha aperto la stagione a Levico. Nella parte bassa del tabellone si sono ritrovati di fronte in semifinale i due compagni di squadra alensi Michele Cavagna e Simone Salvetti, il primo approdato tra i migliori quattro dopo aver regolato gli ostici Cazzaneli e Rizzi (vincitore in precedenza su Filosi), il secondo dopo aver sconfitto il buon 4.2 Andrea Bianchi ed aver superato "il veronese" Ferrari, vittorioso quest'ultimo agli ottavi al terzo set su Stefano Cavagna. Un derby che non ha avuto storia, dominato dallo scatenato Cavagna 61 62, punteggio forse troppo severo per il giovane compagno di circolo, che non rende pienamente merito al carattere e all'impegno mostrato da Salvetti. Nella finale i cambi di ritmo e la costanza di Salvati hanno potuto ben poco contro il giocatore di casa che dopo aver chiuso il primo set per 64, è stato pronto a rintuzzare un tentativo di rimonta nel secondo set (da 3-1 a 3-3) chiudendo il parziale per 63. Dopo quasi 40 anni di storia del T.C. Ala e più di 20 edizioni del "Trofeo Città di Ala", finalmente un titolo di singolare resta quindi ad Ala e per una fortunata coincidenza è toccato proprio al fratello, attuale presidente del Circolo, l'onore della premiazione.

 

Anche nel doppio maschile atleti di casa sugli scudi, infatti il torneo è stato conquistato dalla coppia Ferone-Morellato, capaci di battere in finale Battistoni-Parolari, quest'ultimi bravi in precedenza ad eliminare in semifinale l'altra coppia di casa formata dai fratelli Cavagna. Nel torneo femminile affermazione del duo Berasi-Aldrighetti sulle sorprendenti Fabris-Bernardi. I tornei giovanili, anch'essi ottimi sotto il profilo tecnico, hanno visto prevalere il già citato Carollo bravo a rovesciare il pronostico nell'Under 14 e a piegare il principale favorito del tabellone, il 3.5 bresciano Melisi. Menzione particolare va fatta a Carollo, che tra singolare maschile, doppio maschile e under 14 è stato il giocatore che per più volte è sceso in campo mostrando delle ottime doti tecniche e caratteriali. Nell'Under 14 femminile, bella affermazione di Timossena Milenkovic, 3.5 dell'Ata, capace di battere contro pronostico la favorita numero 1, la 3.3 Lucrezia Maffei. Non hanno regalato sorprese invece le sfide finali dell'under 12 dominate dai ragazzini dell'Ata: Davide Ferrarolli ha fatto valere le sue qualità nei confronti di Cristian Cauzzi, mentre nel femminile hanno prevalso la determinazione e la tecnica di Martina Schmid sulla compagna di squadra Sonia Monsorno Sonia, brava in semifinale a mettere sotto la più quotata 4.3 Sara Cona. Resta ancora da assegnare il titolo maggiore femminile, a contenderselo in finale saranno Beatrice Zanlucchi e Martina Torresani.

 

TABELLONI DEFINITIVI

 

Le foto...

 

Locandina torneo 4^ categoria

Regolamento torneo 4^ categoria

 

Locandina torneo giovanile

Regolamento torneo giovanile